giovedì 12 aprile 2012

Yuri Temirkanov e Lisa Batiashvili, Auditorium Parco della Musica, Roma

Appuntamento interamente dedicato a Dmitrij Šostakovič con il “Concerto per violino e orchestra n. 1 in la minore op. 77” e “Il canto delle foreste op. 81”




Sarà Lisa Batiashvili l’attesa protagonista del prossimo concerto della Stagione Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia: sabato 14 aprile alle ore 18.00 (e in replica lunedì 16 ore 21 e martedì 17 ore 19.30) la bella e talentuosa violinista georgiana salirà sul palco della Sala Santa Cecilia, diretta dal grande Yuri Temirkanov, per interpretare il bellissimo Concerto per violino e orchestra n. 1 in la minore op. 77(1946- 1948) di Dmitrij Šostakovič. E sempre al compositore russo sarà dedicata anche la seconda parte del concerto, che vedrà l’esecuzione de Il canto delle foreste op. 81, oratorio di estrema semplicità espressiva e di forte impegno ideologico che vedrà la partecipazione, oltre  anche del Coro e delle Voci Bianche di Santa Cecilia e i due cantanti Viktor Lutsiuk (Tenore) e Vitalij Kowaljow (Basso).



Caricato da  in data 02/lug/2008
Lisa Batiashvili Violin
Sakari Oramo, Finnish Radio Symphony Orchestra


Lisa Batiashvili. La sua agenda è fitta d’impegni con prestigiose orchestre, tra cui la Philharmonia, London Philharmonic, City of Birmingham Symphony, Boston Symphony, Philadelphia Orchestra, National Symphony Orchestra Washington, Cincinnati Symphony, Dresden Staatskapelle, Orchestra Sinfonica della Radio di Francoforte, NDR Sinfonieorchester, Bamberger Symphoniker, Orchestre de la Suisse Romande, Stockholm Philharmonic, Finnish Radio Symphony, con molteplici inviti per le stagioni future. Ha collaborato con illustri direttori d’orchestra quali Vladimir Ashkenazy, Christoph von Dohnanyi, Charles Dutoit, Christoph Eschenbach, Mikko Franck, Alan Gilbert, Paavo Järvi, Vladimir Jurowski, Zubin Mehta, Sakari Oramo, Jukka-Pekka Saraste e Yuri Temirkanov. Durante la stagione 2004/05 i debutti con la London Symphony Orchestra diretta da Lorin Maazel , Berliner Philharmoniker e Osmo Vänskä. e New York Philharmonic diretta da Lorin Maazel hanno portato a nuovi inviti e nel corso della stagione successiva ha suonato per la prima volta con la San Francisco Symphony Orchestra e al Festival di Salisburgo ed è tornata a suonare con il Royal Concertgebouw, Los Angeles Philharmonic, Chicago Symphony, Cleveland Orchestra, NHK Symphony e Orchestre de Paris. La musica da camera occupa un posto importante nella sua vita, con inviti da parte di prestigiosi festival come Edimburgo, Aldeburgh, Marlboro, Tanglewood, Saratoga, Schleswig Holstein, Schubertiade e Kuhmo. Inoltre Lisa si dedica con passione alla musica contemporanea e nel 2006 ha eseguito due prime mondiali: un Concerto doppio per violino, oboe e orchestra da camera composto da Nicholas Bacri, con la Kammerorchester di Monaco per la Alte Oper di Francoforte e con la Tapiola Sinfonietta, e il Concerto per violino di Magnus Lindberg per il Mostly Mozart di New York. Dal 1995 la carriera di Lisa è stata segnata da importanti eventi: in quell’anno ha vinto a soli 16 anni il 2. Premio al Concorso Sibelius di Helsinki. Nel 2001 La BBC l’ha selezionata per il suo progetto Artisti della Nuova Generazione, e il BBC Music Magazine ha definito il suo debutto come il più notevole dell’anno ai BBC Proms; il CD inciso per la EMI è stato inserito sempre dal BBC Music Magazine tra il migliori CD del 2001. Nel 2003 si è aggiudicata il premio Leonard Bernstein al Festival Musicale dello Schleswig-Holstein. Adesso continua a dominare la scena musicale internazionale, con travolgenti successi in Europa, Nord America, Australia e nei paesi della costa del Pacifico. Dal 1994 Lisa Batiashvili ha stabilito la sua residenza a Monaco, dove vive con il marito François Leleux e la loro bimba Anna-Victoria, e dove aveva studiato con Ana Chumachenko presso il Conservatorio. Precedentemente aveva frequentato la classe di Mark Lubotski al Conservatorio di Amburgo. Suona il violino Stradivarius “Engleman” del 1709, messole a disposizione dalla Nippon Music Foundation.



Auditorium Parco della Musica (Sala Santa Cecilia), Roma
Sabato 14 aprile ore 18.00
Lunedì 16 aprile ore 21.00
Martedì 17  aprile ore 19.30

Šostakovič
Concerto per violino e orchestra n. 1 in la minore op. 77
Il canto delle foreste op. 81

Lisa Batiashvili Violino

Viktor Lutsiuk Tenore
Vitalij Kowaljow Basso

Orchestra, Coro e Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Yuri Temirkanov  Direttore


Adriana Benignetti